Configurare in Sicurezza un Web Server

Sicurezza web Server

Ormai è un fattore imperativo anche per i semplici gestori ed amministratori di web server: la sicurezza è essenziale anche per i servizi web non e non solo per i siti. No parliamo del protocollo HTTPS. Tale non è sinonimo di sicurezza nei servizi Web che gli ISP ci mettono a disposizione per amministrare in tranquillità un Web Server.

h ebbe più incidenza se tali porte fossero concesse a sorgenti di IP statici (magari per il controllo da remoto), in modo da poterne usufruire personalmente tagliando fuori chi non ne è autorizzato.

veirewall, l’agente per le nostre Web Applicatin 14ck-image”>WAF - Web Aoolication Firewall o con il Firewall di cui abbiamo parlato precedentemente, ma sono 2 cose distinte. Mentre IPTables (Firewall) agisce sui livelli più bassi del nostro Network, su più servizi configurati, il Web Application Firewall, applica dei filtri dedicati e pre-configurati unicamente sui servizi e porte di utilizzo Web, es. come HTTP e HTTPS, siti, Web Application ecc..

Mod Secure di Apache non è un WAF, e nemmeno un Reverse Proxy. Stesso un Proxy non è un WAF.

Ug>agisce sistematicamente sul traffico di layer Application (vedi TCP, ISO/OSI) cui è stato congegnato, affidandosi a regole e filtri ben precisi. Quindi per tutti i servizi associati al Web.

un WAF richiede un altissimo dispendio di risorse di memoria e di accesso al disco, molti servizi WAF sono resi disponibili esternamente da compagnie di terze parti.

Per nominarne due, le più utilizzate sono Wordfence, ottimizzato per servizi Web basati su WordPress. Integra autonomamente nel CMS un sistema di regole configurabili, a seconda delle sottoscrizioni, già attivi in WordPress, del tutto Free anche se senza alcun limite eccessivo, è disponibile in versione PRO più completo.

iog>sfruttare determinati Bug di sistema o 0-Day come li vogliamo chiamare, che possono minare la sicurezza dei nostri server. Per ovviare a questo, è bene tenere sempre aggiornato costantemente il Sistema Operativo.

e hetti, degli aggiornamenti ma soprattutto del traffico ci mette nelle condizioni ottimali per aumentare la sicurezza dei nostri server.

spdi facile apprendimento a chi necessita di amministrare e/o gestire dei Server Web Virtuali o dedicati che siano. Per qualsiasi domanda o chiarimento, lasciate un commento a questo articolo. Oppure postate nel Gruppo Facebook delicato ai “Sistemisti e Amministratori di Reti – Italiani“,qualsiasi critica costruttiva è ben accetta.